Show simple item record

dc.contributor.authorFEDERICO, Giovanni
dc.contributor.authorNATOLI, Sandra
dc.contributor.authorTATTARA, Giuseppe
dc.contributor.authorVASTA, Michelangelo
dc.date.accessioned2012-04-02T12:04:38Z
dc.date.available2012-04-02T12:04:38Z
dc.date.issued2011
dc.identifier.citationBari, Laterza, 2011, Collana Storica della Banca d'Italia, Statistiche storiche, IVen
dc.identifier.isbn9788842098089
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/1814/21479
dc.description.abstractIl volume ricostruisce i dati del commercio estero italiano dall’Unità d’Italia al 1950. Il commercio estero, anche per i suoi legami con la crescita, è stato sempre al centro del dibattito sulla politica economica. Sin dalla sua costituzione, il nuovo Stato si è posto l’obiettivo di registrare quanto più accuratamente possibile il proprio interscambio commerciale. Le fonti ufficiali forniscono una mole di dati imponente, ma di difficile accesso e di utilizzo problematico. La ricerca qui pubblicata consente di sfruttare appieno tutte le potenzialità delle fonti: sono infatti ricostruite serie omogenee, attraverso la riclassificazione – secondo la nomenclatura internazionale SITC (Standard International Trade Classification) – delle oltre 6.000 categorie di prodotti rilevate dalle dogane italiane tra il 1862 e il 1950. Il volume riporta le serie continue del totale del commercio e quelle relative ai dieci principali partner commerciali, le importazioni e le esportazioni per le più rilevanti classi di prodotto. I dati al massimo livello di dettaglio sono disponibili sul sito internet della Banca d’Italia. Il saggio introduttivo analizza i primi ottant’anni di commercio estero italiano.en
dc.description.tableofcontents--Presentazione v --1. Il commercio estero italiano dall’unificazione al 1939 a cura di Giovanni Federico, Giuseppe Tattara e Michelangelo Vasta 3 1.1. Introduzione, p. 3 - 1.2. Le determinanti dei flussi commerciali, p. 4 - 1.3. La struttura del commercio estero italiano nel lungo periodo, p. 13 - 1.4. Destinazione e provenienza dei flussi commerciali italiani, p. 31 - 1.5. Conclusioni, p. 48 --2. Fonti e metodi di elaborazione, 1862-1939 a cura di Giovanni Federico, Giuseppe Tattara e Michelangelo Vasta 51 2.1. Introduzione, p. 51 - 2.2. Le statistiche del commercio estero italiano: caratteristiche generali e confronti internazionali, p. 52 - 2.3. L’attendibilità delle statistiche commerciali italiane, p. 61 - 2.4. Il database: criteri generali di rilevazione e differenze con le serie esistenti, p. 67 - 2.5. Prime elaborazioni, p. 73 --3. Fonti e metodi di elaborazione, 1940-1950 a cura di Sandra Natoli 77 3.1. Introduzione, p. 77 - 3.2. Periodo bellico, p. 78 - 3.3. Anni 1946- 1950, p. 79 - 3.4. Fonti, p. 80 --4. Le serie statistiche, 1862-1950 a cura di Giovanni Federico, Sandra Natoli, Giuseppe Tattara e Michelangelo Vasta 83 --Bibliografia 255 --Summary. Italy’s Foreign Trade 1862-1950 261en
dc.language.isoiten
dc.publisherLaterzaen
dc.subjectEconomia e finanzaen
dc.subjectStoria economicaen
dc.titleIl commercio estero italiano: 1862-1950en
dc.typeBooken
eui.subscribe.skiptrue


Files associated with this item

Thumbnail

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record