Show simple item record

dc.contributor.authorBINDI, Federiga M.en
dc.date.accessioned2006-06-09T09:09:13Z
dc.date.available2006-06-09T09:09:13Z
dc.date.issued2004en
dc.identifier.citationFlorence : European University Institute, 2004
dc.identifier.urihttp://hdl.handle.net/1814/5241
dc.descriptionDefence date: 10 November 2004
dc.descriptionExamining Board: Prof. Yves Meny, IUE ; Prof. Manuel Braga da Cruz, Università Cattolica Portoghese ; Prof. Leonardo Morlino, Università di Firenze, co-supervisor ; Prof. Colin Crouch, IUE, co-supervisor
dc.descriptionFirst made available online on 4 May 2018
dc.description.abstractQuali fattori determinano l’influenza di uno Stato membro nei processi decisionali delFUnione Europea? E’ sufficiente l’ampia dimensione del paese, come afferma Moracvsick? Ovvero prevalgono piuttosto variabili di natura interna, come suggerisce il domestic policy approachl La presente ricerca cerca di rispondere a tali quesiti, comparando due casi tra loro: l’Italia ed il Portogallo. L’ipotesi di fondo è che la dimensione “grande” dello Stato membro di per sé non sia sufficiente a determinare l'influenza dello stesso, e che sono piuttosto le caratteristiche proprie del quadro istituzionale e politico nazionale a determinare l’influenza effettiva che riesce ad avere. Infine, si ipotizza che la durata della membership nella Comunità / Unione costituisca un’ulteriore variabile positiva in tale quadro, facilitando l’adattamento delle istituzioni e dei processi decisionali domestici. La ricerca si divide in tre parti: la prima discute l’inquadramento teorico e metodologico del tema; la seconda è dedicata all’analisi empirica comparata dei due casi in oggetto; la terza costituisce la parte di analisi e di verifica delle ipotesi proposte. L’ambizione del lavoro presentato è di contribuire a colmare un gap della letteratura - analizzando due casi meno studiati di altri (ad es. Francia, Germania o Regno Unito) - e di contribuire alla riflessione teorica sul funzionamento dell’Unione Europea ed in particolare al filone di studi che si occupa delle relazioni tra gli Stati membri e l’Unione Europea.it
dc.format.mimetypeapplication/pdf
dc.language.isoiten
dc.relation.ispartofseriesEUI PhD thesesen
dc.relation.ispartofseriesDepartment of Political and Social Sciencesen
dc.rightsinfo:eu-repo/semantics/openAccess
dc.subject.lcshPublic administration -- European Union countries
dc.titleL'influenza degli stati membri nei processi decisionali dell'Unione Europea : analisi comparata di Italia e Portogalloit
dc.typeThesisen
dc.identifier.doi10.2870/186662
eui.subscribe.skiptrue


Files associated with this item

Icon

This item appears in the following Collection(s)

Show simple item record